• Più si cura l'acqua, più sicuri tutti. Con il tuo contributo
    Più si cura l'acqua, più sicuri tutti. Con il tuo contributo

    Il nuovo tributo di bonifica

    Maggiori info
  • la Toscana dei fiumi e dell'ambiente
    la Toscana dei fiumi e dell'ambiente
    Maggiori info
  • EMERGENZA PIOGGIA?
    EMERGENZA PIOGGIA?

    I consorzi di bonifica ci sono!

    Maggiori info
  • Agricoltura e bonifica
    Agricoltura e bonifica

    I Consorzi da sempre a fianco degli agricoltori

    Maggiori info
  • la cura dei corsi d'acqua
    la cura dei corsi d'acqua

    un lavoro costante per la sicurezza idraulica

    Maggiori info
  • Amici della natura
    Amici della natura

    i consorzi di bonifica a difesa dell'ambiente

    Maggiori info

All’evento, il 24 febbraio, parteciperà anche il ministro Maurizio Martina

 

17.02.24 MONTAGNAFirenze, 18 febbraio 2017 - Il futuro della montagna è al centro di un appuntamento in programma il 24 febbraio al Polo universitario di Scienze sociali di Firenze (in via delle Pandette, 9) che vedrà protagonisti anche i Consorzi di Bonifica.

L’iniziativa, che si intitola “La montagna italiana nello sviluppo rurale: problematiche e prospettive economiche, sociali, ambientali e istituzionali”, è organizzata da Accademia dei Georgofili, Gaia, Accademia Italiana di Scienze Forestali, Anci Toscana, Crea, Comando Unità per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare.

Il dibattito è orientato a stimolare nuove progettualità basate sulla consapevolezza che vi sono numerosi punti di forza e opportunità da valorizzare, partendo dalla considerazione che la “montagna” è un “mosaico” di situazioni diverse da Nord a Sud dell’Italia, con risorse la cui valorizzazione richiede percorsi partecipativi che devono essere costruiti responsabilmente dagli attori stessi del territorio.

Il programma della giornata prevede (dopo la registrazione dei partecipanti alle 8.30) l’apertura dei lavori (alle 9) con Giampiero Maracchi presidente dell’Accademia dei Georgofili. A seguire, i saluti di Gaetano Aiello direttore del Dipartimento per l’Economia e l’Impresa dell’Università di Firenze, Orazio Ciancio presidente Aisf, Salvatore Parlato commissario straordinario Crea, Marco Marchetti presidente Sisef e Giuseppe Vadalà del Comando Carabinieri Forestale (Regione Toscana). Alle 9.45 è prevista la sessione plenaria sulla montagna e le sue problematiche, coordinata da Alessandro Pacciani, presidente del Laboratorio Studi economici sullo sviluppo rurale Gaia-Accademia dei Georgofili, con le relazioni di Mauro Marcantoni su “Montagna e pianura: un divario da ricomporre” e di Francesco Mantino su “Agricoltura e agro-alimentare in aree interne e montane: i trend più recenti e le prospettive di intervento”.

A partire dalle 10.30 prenderanno il via tre sessioni diverse: la prima, coordinata da Francesco Marangon dell’Università di Udine e presidente Sidea, sarà incentrata sugli “Aspetti economico-sociali”, la seconda, coordinata da Alessandra Stefani dirigente generale Mipaaf, verterà su aspetti ambientali e forestali e l’ultima, coordinata da Luca Sani presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, sarà su aspetti istituzionali e politiche.

Alle 15 verranno presentati in una sessione plenaria i risultati delle sessioni e alle 15.45 sono attesi gli interventi di: Luca Brunelli presidente di Cia Toscana, Gabriele Calliari della giunta esecutiva nazionale di Coldiretti, Diana Theodoli della giunta esecutiva di Confagricoltura, Riccardo Nencini dell’Alleanza Cooperative Italiane, Vanda Bonardo del comitato scientifico di Legambiente, Luca Santini del consiglio direttivo nazionale di Federparchi e Francesco Vincenzi, presidente Anbi; alle 17 toccherà a Matteo Biffoni presidente dell’Anci toscana, alle 17.15 a Marco Remaschi assessore all’Agricoltura della Regione Toscana in rappresentanza della conferenza delle regioni e province autonome. Infine, chiuderà l’evento l’intervento di Maurizio Martina, Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

La registrazione della partecipazione, con l’indicazione della sessione tematica parallela scelta, dovrà pervenire entro il 20 febbraio alla mail adesioni@georgofili.it.

L’evento è patrocinato da Sidea, Università degli studi di Firenze, Siena, Anci, Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, Anbi, Uncem Toscana, Legambiente e Federparchi.

 

 

Attachments:
Download this file (montagna_sito.pdf)La montagna italiana nello sviluppo rurale_Programma[La montagna italiana nello sviluppo rurale_Programma]466 kB
Credits