• Più si cura l'acqua, più sicuri tutti. Con il tuo contributo
    Più si cura l'acqua, più sicuri tutti. Con il tuo contributo

    Il nuovo tributo di bonifica

    Maggiori info
  • la Toscana dei fiumi e dell'ambiente
    la Toscana dei fiumi e dell'ambiente
    Maggiori info
  • EMERGENZA PIOGGIA?
    EMERGENZA PIOGGIA?

    I consorzi di bonifica ci sono!

    Maggiori info
  • Agricoltura e bonifica
    Agricoltura e bonifica

    I Consorzi da sempre a fianco degli agricoltori

    Maggiori info
  • la cura dei corsi d'acqua
    la cura dei corsi d'acqua

    un lavoro costante per la sicurezza idraulica

    Maggiori info
  • Amici della natura
    Amici della natura

    i consorzi di bonifica a difesa dell'ambiente

    Maggiori info

acquaFirenze, 8 febbraio 2019 – Un concorso per declinare l’acqua in tutti i suoi aspetti. Sono aperte le iscrizioni per la 1ª edizione del concorso fotografico nazionaleObiettivo Acqua”, promosso da Coldiretti in collaborazione con ANBI Fondazione Univerde: lo scopo è selezionare i migliori scatti capaci di valorizzare i molteplici e differenziati aspetti, ambientali e sociali, legati all’impiego dell’acqua dolce. La premiazione del Concorso gode del patrocinio morale del Ministero dell’Ambiente (MATTM). 

Un’iniziativa pensata per ‘dare voce’ alla risorsa idrica che non rappresenta soltanto un fattore strategico per l’agricoltura italiana, per la produttività del settore e per la permanenza delle imprese agricole sul territorio, ma costituisce anche un imprescindibile elemento di qualità e di sicurezza alimentare. D’altra parte, l’accessibilità all’acqua, la disponibilità di risorsa in quantità e qualità adeguata, nonché l’efficienza idrica, garantiscono anche benefici economici, ambientali e sociali in termini di presidio del territorio, difesa idrogeologica, conservazione della biodiversità, mitigazione ed adattamento ai cambiamenti climatici. 

Con il concorso “Obiettivo Acqua”, le organizzazioni promotrici intendono anche valorizzare e promuovere la conoscenza delle peculiarità dei sistemi irrigui collettivi italianied il valore aggiunto e le esternalità positive derivanti dall’impiego dell’acqua in agricoltura, in termini ambientali, paesaggistici, di tutela del territorio, di multifunzionalità delle imprese agricole e di sviluppo rurale.

Il concorso prevede due sezioni. La prima si intitola “Acqua, eterno scorrere” ed è dedicata all’acqua dolce dei canali, degli invasi, dei laghi, dei fiumi, del sottosuolo e l’acqua salmastra delle lagune con la sua biodiversità ma anche alle ‘cattedrali dell’acqua’ che da sempre hanno sempre assicurato all’uomo la difesa dall’acqua e all’acqua la tutela dall’uomo.Acqua è...”: si propone invece di mostrare questo prezioso elemento naturale come ‘arte’, ‘declivio’ perché senza pendii l’acqua sarebbe immobile, ‘città’, ‘madre’, e ‘cibo’ per i nostri territori. Il termine per la consegna dei lavori è fissato al 31 marzo 2019.

Infi: www.obiettivoacqua.it

Credits