• Più si cura l'acqua, più sicuri tutti. Con il tuo contributo
    Più si cura l'acqua, più sicuri tutti. Con il tuo contributo

    Il nuovo tributo di bonifica

    Maggiori info
  • la Toscana dei fiumi e dell'ambiente
    la Toscana dei fiumi e dell'ambiente
    Maggiori info
  • EMERGENZA PIOGGIA?
    EMERGENZA PIOGGIA?

    I consorzi di bonifica ci sono!

    Maggiori info
  • Agricoltura e bonifica
    Agricoltura e bonifica

    I Consorzi da sempre a fianco degli agricoltori

    Maggiori info
  • la cura dei corsi d'acqua
    la cura dei corsi d'acqua

    un lavoro costante per la sicurezza idraulica

    Maggiori info
  • Amici della natura
    Amici della natura

    i consorzi di bonifica a difesa dell'ambiente

    Maggiori info

«Come ogni anno torna la primavera e puntualmente arriva l’ennesimo attacco al Consorzio di Bonifica e ci stupisce leggere dati infondati, presi chissà come, senza alcun benchmark di riferimento né tantomeno tenendo conto del sistema Consorzio/Unione dei Comuni  quando la nostra struttura è da sempre aperta e disponibile a comunicare nel massimo della trasparenza tutte le attività svolte e i relativi costi – spiega il presidente del Consorzio 2 Alto Valdarno, Paolo Tamburini – questo è invece l’ennesimo attacco che riceviamo». Il presidente Tamburini continua dicendo che «troviamo scorretto questo modo di fare informazione per i cittadini, che sono anche i nostri associati e che beneficiano del nostro intervento quotidiano. Basta andare lungo il corso di uno dei tanti fiumi o torrenti di Arezzo e del territorio vasto (450 mila ettari) che copriamo per vedere i nostri lavori ed i nostri uomini all’opera e dobbiamo sottolineare anche che il reticolo di nostra competenza è implentato del 30 per cento rispetto agli anni precedenti, di conseguenza anche gli investimenti impegnati dal Consorzio. Ma negli ultimi 12 mesi il giornale non ha mai avuto modo di visionare il sistema della bonifica della Valdichiana a partire dal Canale Maestro e l’Arno?I lavori e i progetti approvati dalle conferenze pubbliche sono sotto gli occhi di tutti e facili da leggere, commentano dal Consorzio, ribadendo che solo nel 2016 sono stati investiti nel rifacimento del fiume Arno oltre 900 mila euro e altrettanti per il Tevere in Valtiberina e per il Canale Maestro in Valdichiana»

Sui ricorsi. Anche per quanto riguarda i ricorsi occorre fare delle precisazioni. A partire dal fatto che le cartelle di Equitalia relativa ai contributi degli anni 2011-2012-2013 sono di interesse delle Unioni dei Comuni, e non verso il Consorzio. Inoltre il Consorzio precisa che i ricorsi effettivi sono ormai nulli: a fronte di oltre 170 mila soci soltanto 9 ricorsi nel 2016 «un segnale questo – prosegue il presidente Tamburini – che i cittadini hanno capito benissimo il ruolo che il Consorzio svolge per il territorio e per le imprese agricole, che ogni anno beneficiano dei nostri servizi irrigui, sempre più sostenibili».

Il Consorzio 2 Alto Valdarno è tra i più attivi consorzi di bonifica del sistema toscano, oltre a essere uno degli enti pubblici regionali con bilanci virtuosi. Negli ultimi anni, grazie anche al Piano di Classifica, il Consorzio ha stretto accordi di collaborazione con le Unioni dei Comuni delle varie vallate e stringe rapporti di collaborazione con i comuni e gli altri enti territoriali. Anche a livello di occupazione il Consorzio, oltre di avvalersi al suo interno di uno staff di giovani ingegneri idraulici, ha collaborazioni esterne con decine di imprese generando una ricaduta occupazionale ed economica di grande rilievo.

In allegato una tabella con i numeri economici del Consorzio 2 Alto Valdarno relativi all’anno 2016.

I numeri del Consorzio  

TOTALE ENTRATE LORDE (in milioni di euro)

19.367.000

TOTALE PARTITE DI GIRO (in milioni di euro)

-        8.500.000

FONDO SVALUTAZIONE CREDITI (in euro)                               

-        600.000

TOTALE ENTRATE NETTE EFFETTIVE (in euro) di cui

Contributo consortile

Contributo servizio idrico

Distretti irrigui

Manutenzioni straordinarie somme urgenze (da Regione Toscana)

ENTRATE VARIE

10.000.000

7.150.000

440.000

156.000

2.830.000

44.000

TOTALE INTERVENTI (in euro)

Interventi manutenzioni ordinarie

Interventi di manutenzioni straordinarie

Manutenzione ordinaria seconde categorie

Spese tecniche e di progettazione

8.039.000    (80,39% dei ricavi)

4.099.000

1.548.000

1.517.000

  875.000

REALIZZAZIONE 7 PROGETTI A VALERE SUL PIANO REGIONALE SVILUPPO RURALE (fatti e finanziati)

1.350.000

REALIZZAZIONE 4 PROGETTI A VALERE SUL PIANO REGIONALE SVILUPPO RURALE (finanziati)

1.620.000

PROGETTAZIONE INTERVENTI COMPLESSI di cui il Consorzio è titolare, in particolare:

2° STRALCIO PROGETTO RIO VALTINA (AREZZO) (progetto già approvato in conferenza dei servizi)

Interventi reticolo acque basse aree limitrofe via Romana (Arezzo) (progetto già approvato in conferenza dei servizi)

Consolidamento e rifacimento argine Leopoldino (San Giovanni Valdarno)

 

1.000.000

830.000

Oltre 1.500.000

Arezzo, 14 marzo 2017 C.s. 03

Credits