• Più si cura l'acqua, più sicuri tutti. Con il tuo contributo
    Più si cura l'acqua, più sicuri tutti. Con il tuo contributo

    Il nuovo tributo di bonifica

    Maggiori info
  • la Toscana dei fiumi e dell'ambiente
    la Toscana dei fiumi e dell'ambiente
    Maggiori info
  • EMERGENZA PIOGGIA?
    EMERGENZA PIOGGIA?

    I consorzi di bonifica ci sono!

    Maggiori info
  • Agricoltura e bonifica
    Agricoltura e bonifica

    I Consorzi da sempre a fianco degli agricoltori

    Maggiori info
  • la cura dei corsi d'acqua
    la cura dei corsi d'acqua

    un lavoro costante per la sicurezza idraulica

    Maggiori info
  • Amici della natura
    Amici della natura

    i consorzi di bonifica a difesa dell'ambiente

    Maggiori info

Collesalvetti, 9 febbraio 2019 -  In merito alle recenti polemiche su un cedimento lungo l’argine del fosso Cateratto, a Stagno (Collesalvetti), il Consorzio di Bonifica Basso Valdarno risponde quanto segue: «Si tratta di un cedimento noto, che non crea preoccupazioni, che stiamo monitorando e per il quale sono già previsti interventi di sistemazione. Per l’opera di ripristino del fosso Cateratto recentemente eseguita, oltre al posizionamento di circa 3000 pali a sostegno delle sponde arginali e alla realizzazione della pista per le attività di manutenzione, sono previsti successivi interventi di manutenzione puntuale, con il posizionamento di pali o massi a sostegno di eventuali cedimenti che si potranno verificare durante le fasi di naturale assestamento del terreno conseguente allo scavo di circa 5000 tonnellate di sedimenti dal fondo del corso d'acqua per aumentarne la capacità di invaso. Cedimenti come quello che si è presentato sul fosso Cateratto, che di fatto non presenta un pericolo per gli edifici, sono frequenti, vengono monitorati costantemente dai tecnici del Consorzio e presuppongono interventi di ripristino in caso di necessità».

Credits